Progetti Speciali

Al via il progetto "Campu Maistu– Didattica in fattoria"
Temi: 
La Provincia e l'Agenzia Laore Sardegna intendono proseguire, per l’anno scolastico 2012-2013, il programma di educazione alimentare, ambientale e sulla ruralità, denominato Campu Maistu – Didattica in Fattoria Sulcis Iglesiente. "Il percorso - spiega l'assessore provinciale alle Attività produttive, Alberto Pili - è finalizzato a recuperare, conservare e valorizzare il rilevante patrimonio di saperi e di produzioni agroalimentari tipiche, che caratterizza un territorio a forte vocazione rurale, nonché creare e sviluppare un circuito delle fattorie didattiche, integrando e migliorando la qualità e quantità di servizi offerti, e rafforzando il ruolo multifunzionale delle aziende agricole".
Il progetto si integrerà e sarà parte del programma interregionale di comunicazione ed educazione alimentare “cultura che nutre” promosso, già a partire dal 1998, dal Ministero delle Politiche Agricole alimentari e Forestali, coordinato dall’Assessorato dell’Agricoltura e Riforma Agro Pastorale della Regione Autonoma della Sardegna e attuato prima dall’ERSAT e oggi dall’Agenzia Laore.
La collaborazione tra Fattorie Didattiche e Scuole ha come finalità principali educare i cittadini ad un corretto e consapevole rapporto con la terra ed i suoi prodotti, nonché stabilire uno stretto legame tra agricoltura, alimentazione, salute ed ambiente, mediante il coinvolgimento delle giovani generazioni, presenti nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, in programmi sul tema dell’Educazione alimentare.

1. OBIETTIVI
Il programma si pone i seguenti obiettivi, che dovranno essere parte sostanziale delle azioni indicate dagli istituti scolastici nella scheda descrittiva:
• educare le nuove generazioni ad una corretta alimentazione;
• far conoscere, trasferire e valorizzare il patrimonio di saperi del territorio rurale;
• far conoscere il ciclo produttivo dei prodotti agroalimentari tipici che compongono il paniere del territorio di appartenenza;
• far conoscere e promuovere il consumo dei prodotti agroalimentari tipici del territorio di appartenenza;
• favorire l’integrazione tra il mondo della scuola e quello della campagna nella costruzione dei percorsi didattici in fattoria;
• stimolare la creazione  della rete delle fattorie didattiche, con la creazione di percorsi didattici innovativi fortemente integrati con le risorse agricole, ambientali, culturali e storiche del territorio;
• divulgare i contenuti, le finalità e i risultati dell’attuazione del programma;
• sviluppare un servizio di ristorazione scolastica di qualità attraverso l’impiego dei prodotti  agroalimentari di qualità del territorio (Km. Zero, DOP, IGP, Biologici e tradizionali) e l’adozione di criteri di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Il programma mira quindi ad aumentare, fra gli alunni, la conoscenza delle tradizioni agroalimentari della Sardegna, stimolare la loro capacità di manipolazione nella produzione e/o trasformazione dei prodotti agroalimentari e, conseguentemente, adottare comportamenti di consumo consapevole che siano ecologicamente e socialmente sostenibili (prodotti biologici, a denominazione di origine certificata o i cosi detti prodotti a chilometri zero).

2. PERCORSI DIDATTICI IN FATTORIA
Per il conseguimento degli obiettivi del progetto si realizzeranno almeno n. 18 percorsi didattici in fattoria nella Provincia di Carbonia Iglesias, sperimentando forme di partecipazione e condivisione con la scuola sia in fase progettuale che realizzativa. In presenza di economie o di risorse finanziarie aggiuntive, sia di natura pubblica che privata,  potranno essere finanziati un numero maggiore di percorsi didattici.
Ogni percorso interesserà indicativamente un numero minimo di 35 ragazzi e massimo di 50 ragazzi e sarà articolato in un incontro di presentazione del progetto, due incontri del fattore a scuola, due visite dei ragazzi nella fattoria didattica e un incontro finale.
Tutti gli incontri si pongono la finalità di trasmettere un messaggio educativo non solo ai ragazzi ma anche ai loro genitori e alle loro famiglie, attraverso azioni e percorsi che consentano un pieno coinvolgimento.
Ciascun percorso didattico, progettato e realizzato in stretta collaborazione tra scuola e fattoria didattica, sarà incentrato su un prodotto agro alimentare tipico del territorio e sarà finalizzato a far apprendere agli alunni, attraverso momenti teorici e laboratori pratici, il ciclo produttivo e di trasformazione dell’alimento prescelto imparando a valutarne i diversi aspetti caratterizzanti.
Il costo complessivo del percorso didattico sarà determinato e ripartito tra le varie voci di spesa (Nolo Bus, percorsi e laboratori in fattoria, altre voci) in sede di stesura dei progetti esecutivi. La scuola dovrà contribuire finanziariamente per un minimo di 8,00 euro per ragazzo (percorso breve che prevede n. 1 laboratorio e la merenda per ognuna delle visite) o di 12,00 euro per ragazzo (percorso completo che prevede n. 1 laboratorio e il pasto per ognuna delle visite). Saranno esonerati dal pagamento del contributo i ragazzi appartenenti a famiglie in situazioni di riconosciuto disagio economico.

3. SOGGETTI AMMESSI
I Soggetti ammessi al finanziamento sono le scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Carbonia di Iglesias.
Le scuole ammesse si impegnano a consentire la partecipazione di uno o più insegnati referenti dei progetti e di due rappresentanti dei genitori per modulo, agli incontri con le fattorie didattiche promossi dall’Agenzia Laore per la pianificazione, condivisione e realizzazione di tutte le fasi dei percorsi didattici.
4. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI FINANZIAMENTO
La domanda, sottoscritta dal Dirigente Scolastico e redatta in carta semplice, con la relativa scheda tecnica, secondo gli schemi allegati al presente bando, dovranno pervenire a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12,00 del 02 aprile 2013, secondo le seguenti modalità:
 presentata mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo della Provincia di Carbonia Iglesias sito in via Mazzini n. 39 a Carbonia (CI), a tal fine si informa che l’Ufficio è aperto al pubblico nei seguenti orari: dalle ore 09,00 alle ore 12,00 (dal lunedì al venerdì); dalle ore 15,30 alle ore 17,30 (martedì).
 inoltrata da una casella di posta elettronica certificata dell’istituto scolastico all’indirizzo di posta elettronica certificata della Provincia di Carbonia Iglesias, di seguito indicato: amministrativo.provcarboniaiglesias@legalmail.it , e recante nell’oggetto l’indicazione  “Campu Maistu – Didattica in Fattoria Sulcis Iglesiente anno scolastico 2012/2013 ”;
 alternativamente, inviata via fax al numero 0781.6726208.

Non sono ammesse altre forme di presentazione della domanda di partecipazione, le eventuali istanze presentate in modo difforme dalle prescrizioni del bando verranno escluse.
Nell’istanza di partecipazione (allegato A) il dirigente scolastico dovrà dichiarare ai sensi del D.P.R. 445/2000 il numero degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado regolarmente iscritti nel proprio istituto, il numero ed il nome dei plessi scolastici facenti parte dell’istituto, l’impegno a cofinanziare il progetto e l’indicazione della priorità assegnata ai vari percorsi didattici. All’istanza dovrà essere allegata la scheda progetto (allegato B) descrittiva delle azioni e dei risultati attesi. In ogni scheda dovrà essere indicata la preferenza della scuola relativamente al prodotto agroalimentare su cui costruire il percorso didattico, nonché le modalità di coinvolgimento dei ragazzi, delle loro famiglie e del territorio nella costruzione e sperimentazione a scuola e in fattoria di menù che introducano prodotti a Km 0. La preferenza indicata non è vincolante.

5. CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE
Le risorse finanziarie disponibili verranno assegnate tramite l’Agenzia Laore Sardegna che sosterrà in proprio le spese relative ai percorsi didattici,  secondo i seguenti criteri:
1) Ad ogni Istituto Comprensivo o Direzione didattica che ha presentato domanda verrà assegnato di diritto almeno un percorso didattico;
2) I restanti percorsi didattici, e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili,  verranno finanziati tenendo conto degli alunni iscritti (popolazione scolastica) ad ogni Istituto Comprensivo o Direzione didattica e sulla base della scala di priorità o ordine di realizzazione dei percorsi didattici indicata dal dirigente scolastico nell’istanza di partecipazione;
In quest’ultimo caso (punto 2), ed esclusivamente per gli Istituti Comprensivi o le Direzioni didattiche che hanno presentano più progetti didattici, le risorse finanziarie verranno assegnate alle priorità di livello inferiore, sino al completamento di ogni eguale livello di priorità, con precedenza di finanziamento per gli istituti Comprensivi o le Direzioni Didattiche che hanno una popolazione scolastica maggiore, e successivamente, con scorrimento in ordine decrescente di alunni iscritti nell’anno scolastico 2012/2013 agli altri istituti, sino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.
I percorsi finanziabili sono almeno 18 e l’elenco dei percorsi didattici finanziati verrà pubblicato sul sito della Provincia di Carbonia Iglesias  www.provincia.carboniaiglesias.it e sul sito dell’ Agenzia Laore Sardegna www.sardegnaagricoltura.it 
I percorsi formativi finanziabili saranno trasformati in progetti esecutivi avvalendosi della collaborazione dei tecnici dell’Agenzia Laore e delle fattorie didattiche e utilizzando un’apposita scheda di progettazione già sperimentata nel corso dell’ attività sviluppata dall’Agenzia Laore.
Le attività didattiche dovranno essere svolte, a pena di decadenza dal beneficiario del finanziamento entro l’anno scolastico 2012/2013 ed in ogni caso dovranno essere rendicontate entro il 30.06.2013, data di cessazione della Provincia.

6. RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI

Per l’attuazione delle finalità del bando sono disponibili complessivamente 40.000,00 (quarantamila/00) euro, interamente gravanti sul bilancio dell’amministrazione provinciale
Eventuali somme aggiuntive, di soggetti pubblici o privati potranno essere messe a disposizione per finanziare ulteriori iniziative fino all’esaurimento delle graduatorie.
Le risorse finanziarie anticipate dall’Agenzia Laore Sardegna, verranno rimborsate dalla Provincia alla medesima Agenzia, per stati di avanzamento del progetto o in un'unica soluzione, e dovranno essere debitamente rendicontate, e verranno liquidate sino a concorrenza della somma complessiva di euro 40.000,00 (quarantamila/00).

Per informazioni: 
Giuseppina Mocci:  348 2363155  –  0781 941054
Nicolino Diana:    348 2363160  -   0781 941054
Fabio Sergi:     0781 6726223  -  3298738636